Comprare auto usate in Germania.


Comprare auto usate in Germania



Circa la convenienza a comprare auto usate in Germania, riportiamo alcune considerazioni. La distanza, la diversità di lingua, leggi, cultura, regime fiscale, mancanza di qualsiasi forma di garanzia, necessità di affrontare un viaggio faticoso e costoso o la scelta di affidarsi ad intermediari sconosciuti, dovrebbero essere elementi sufficienti a far cambiare idea, senza considerare che negli ultimi anni, con riguardo al mercato delle auto usate, forse risulta più conveniente il mercato italiano.

Maggiori difficoltà si incontrano per l'acquisto di auto incidentate. Tra l’altro, se in Italia non si compra da un privato, ma da un Concessionario, questi ha l’obbligo di offrire anche per le auto usate una garanzia di due anni, ed in ogni caso non inferiore ad un anno.

Optando per il mercato tedesco, è opportuno comprare l’auto usata da un Concessionario tedesco dietro rilascio di regolare fattura a nome del futuro intestatario dell’auto. Contestualmente, tramite il Concessionario o avvalendosi di una locale Agenzia, farsi rilasciare una targa provvisoria comprensiva di assicurazione per un certo numero di giorni, sufficiente a raggiungere la propria residenza in Italia, dove provvedere di persona, o avvalendosi del contributo di un Agenzia, alla necessaria immatricolazione dell’auto.

Da tenere presente che,  l’auto usata con meno di 6.000Km o immatricolata in Germania da meno di 6 mesi sconta in Italia l’IVA del 20%, per cui bisogna pagarla al netto d’IVA, mentre un’auto usata con più di 6000 Km ed immatricolata da più di 6 mesi viene regolarmente immatricolata in Italia, senza pagare l’Imposta sul Valore Aggiunto.

Torna su


Trovi utile questa guida?

Deve migliorare!

Segui Guide 360:

Scelti per te:


Guide 360