Calcolo bollo auto.


Calcolo bollo auto



L'articolo fornisce spiegazioni su come debba essere effettuato il calcolo del bollo auto.

Questo è una tassa per il possesso del veicolo che annualmente (dall'1 al 31 del mese successivo alla data di immatricolazione) il proprietario dell'auto deve versare all'erario anche se non la utilizza.

Chiariamo in maniera esplicita che finché l'automobile risulta iscritta al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) anche se l'auto materialmente non esiste più il suo proprietario è tenuto al pagamento del bollo.

Procediamo con la spiegazione del calcolo del bollo.

Nel 2007 le tariffe e le norme che erano in vigore dal 1998 hanno subito un cambiamento.

In base alla nuova legislazione per poter calcolare l'importo del bollo occorre conoscere:

Classe ambientale del veicolo. Per gli autoveicoli esistono classi ambientali Euro4/3/2/1/0. La più restrittiva (quella che impone emissioni ambientali più basse) è la Euro4. Per le moto invece esistono le classi Euro3/2/1/0. La classe meno inquinante è la Euro3.

Potenza fiscale del veicolo espressa in kW.

Tariffe espresse in Euro/kW della regione in cui si risiede. Dette tariffe sono differenziate per classi ambientali, variano da regione a regione e sono tanto più basse quanto più alta è la classe ambientale.La tassa di circolazione è infatti competenza regionale (perlomeno per le regione a Statuto ordinario). Per le regione a statuto speciale è competenza invece dell'Agenzia delle Entrate. Per le Provincie autonome di Trento e Bolzano è competenza delle Provincie stesse.

Una volta in possesso dei dati sopra elencati il calcolo è banale. Si moltiplica la tariffa unitaria estrapolata dalla propria classe ambientale per i kW fiscali privati dei decimali e si ottiene l'importo da pagare.

I kW fiscali e la classe ambientale si dovrebbero desumere con facilità dai dati del libretto di circolazione. Le tariffe regionali possono essere richieste agli Uffici territoriali dell'ACI oppure connettendosi al sito della regione di residenza alla sezione tributi.

Per una soluzione più rapida del problema è possibile connettersi al sito dell'Agenzia delle Entrate

http://www.agenziaentrate.it/wps/wcm/connect/Nsilib/Nsi/Servizi/Bollo+auto/Calcolo/

dove è possibile ottenere un calcolo preciso del bollo da pagare.

Calcolo che può ottenersi con l'introduzione dei soli dati tecnici della macchina oppure con l'introduzione della targa. Chiariamo la differenza. Nel primo caso viene calcolato l'importo per quel veicolo per un anno. Nel secondo caso vengono verificate le effettive pendenze del veicolo in materia di bollo auto (periodi antecedenti scoperti, more ed interessi per ritardato pagamento).

Torna su


Trovi utile questa guida?

Deve migliorare!

Segui Guide 360:

Scelti per te:


Guide 360