Come eliminare i fianchi.


Come eliminare i fianchi



Come eliminare i fianchi? E’ un quesito comune a molte donne in un era come la nostra, dove il corpo per essere considerato “adeguato” deve essere sinuoso e longilineo, per cui avere fianchi più “accentuati” preoccupa molte donne (e non solo). Come eliminarli dunque? La risposta è semplice: dieta equilibrata e un appropriato programma di attività fisica. Cause del grasso in eccesso nei fianchi

I fianchi, nelle donne, sono una delle mete preferite che il grasso ingerito sceglie come dimora ufficiale (spesso insieme a glutei ed interno cosce). Questo non accade a caso, è nella nostra natura: il nostro corpo, premuroso, accumula riserve di grasso utili per la gravidanza. Difatti questo tipo di grasso non è lesivo per noi (se nella norma), è solo antiestetico. Ma, come dice il proverbio, il troppo stroppia. L’elevato eccesso di grasso nei fianchi, può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione e cancro. Negli uomini, infatti, l’accumulo di grasso non è funzionale, ma solo pericoloso. Per di più chi possiede un fisico con eccessi di grasso localizzati deve anche vedersela con la cellulite e con la ritenzione idrica.

Le cause di questo fastidioso problema sono molteplici:

  • predisposizioni genetiche;
  • mancanza di regolare attività fisica;
  • scarsa presenza di massa magra.

Molti individui si sentono sconfitti già in partenza, perché ritengono che il loro sia un problema prettamente genetico. È vero, come già detto, che esiste una certa predisposizione, ma l’impegno e la costanza possono dare notevoli miglioramenti a tutti.

Valutazione obiettiva

Prima di buttarvi in diete rigide e correre a farvi l’abbonamento in palestra, cercate di capire se questa sproporzione è davvero così accentuata e dannosa da porvi rimedio. Per fare ciò è sufficiente fare un piccolo e semplice calcolo, in altre parole, basta che vi misuriate il punto vita e i fianchi e ne calcoliate il rapporto (divisione tra le due cifre risultate):

  • se il risultato è uguale o maggiore allo 0,84 avete una costituzione di tipo a mela (con grasso concentrato solo sull’addome);
  • se è uguale o inferiore allo 0,78, avete una costituzione di tipo a pera (fianchi e cosce accentuate);
  • se il risultato è compreso tra queste due cifre, avete una costituzione proporzionata.

Dieta ed attività fisica

Una volta constatato di appartenere ad una o ad un altro tipo di costituzione non proporzionata:

  • avviate un regime alimentare ipocalorico bilanciato, seguendo una dieta che non favorisca la fermentazione, quindi evitando i cibi grassi, i latticini, le bibite gassate, ma evitando anche gli alcolici, i cibi troppo salati, i cibi in scatola e i salumi. Si al riso bollito, alle verdure cotte, alla frutta. Bevete moltissima acqua, non meno di due litri al giorno, e fate spesso uso di tisane drenanti.
  • Fate aerobica, almeno 2 volte a settimana, meglio 3, oppure fate degli esercizi atti a tonificare i fianchi, come per esempio:
  • sdraiate a terra, braccia incrociate dietro la nuca, ginocchia piegate, alzatevi e cercate di toccare con la fronte le vostre ginocchia (potete farvi aiutare da qualcuno o da qualcosa che vi tenga ferme le gambe), 3 serie da 20;
  • alzate, manico di scopa posto sulle spalle, dietro la nuca, muovete il busto prima da un lato poi dall’altro, lasciando però il bacino sempre perfettamente fermi, cercando di forzare i vostri movimenti, sempre 3 serie da 20.

È strettamente necessario seguire sia la dieta che i consigli sull’attività fisica, e non solo la dieta. Il risultato potrebbe essere quello di perdere peso in altre zone alle quali non occorrerebbe, il seno per esempio, e di riacquistarlo sui fianchi non appena mangiamo qualcosa di troppo grasso. Questo per via del fatto che il dimagrimento localizzato è impossibile da attuare se non aiutati dall’attività fisica. Se ci fate caso, non esistono sportivi con costituzioni a pera o a mela, magari un po’ robusti si, ma pur sempre proporzionati.

Rimedi chirurgici per ridurre i fianchi

Se il grasso è troppo e il vostro corpo non ne vuole proprio sapere di cambiare forma (e potete permettervelo economicamente), potreste fare visita ad un chirurgo estetico. Il chirurgo potrà consigliarvi, a seconda dei casi, diversi piccoli interventi, quali:

lipoaspirazione localizzata, tipo di intervento effettuato con una microcannula che, inserita in un piccolissimo foro di pochi millimetri sui vostri fianchi, aspirerà il grasso in eccesso (sarà il chirurgo a scegliere la quantità adatta da aspirare in base alla vostra costituzione);

idrolipoclasia ultrasonica, intervento che consiste nell’ iniezione di una soluzione fisiologica nei fianchi per poi essere sottoposti all’introduzione de gli ultrasuoni;

mesoterapia, intervento che si basa sulla somministrazione di alcuni tipi di farmaci per via intradermica, iniettati, quindi, con aghi sottilissimi;

Ma non dimenticate una cosa importante: la donna è bella perché morbida e burrosa, nulla da togliere alle alte, magre e slanciate, ma le curve sono curve.

Torna su


Trovi utile questa guida?

Deve migliorare!

Segui Guide 360:

Scelti per te:


Guide 360