Come truccare gli occhi.


Come truccare gli occhi

Truccare gli occhi è sicuramente un modo per valorizzare lo sguardo, ed è proprio per questo che esso varia in base alla forma ed al colore degli occhi. Ma vi sono anche delle regole basilari adatte a tutti, partiamo da quelle per poi vedere dei casi specifici.

  • Partiamo dalla base: prima di truccare effettivamente l’occhio, bisogna ripulire l’arcata sopraccigliare dalle ciglia in eccesso, poi stendere un leggero strato di correttore sulle palpebre. In questo modo il colorito viene uniformato ed il trucco sarà più semplice da applicare;
  • La scelta dei colori: dipende innanzitutto dal colore degli occhi, ma anche dall’occasione per cui ci si sta truccando. Chi ha gli occhi castani dovrebbe preferire i toni caldi della natura: marrone, rosa chiaro, l’ambrato o anche il viola per la sera; gli occhi verdi invece hanno una maggiore varietà di scelta in quanto si adattano sia colori caldi che freddi, risaltano però con i toni del bronzo ed i violacei; per quelli azzurri sono giusti il rosa, il viola o il grigio. Ricordate un consiglio importante: mai scegliere il colore dell’ombretto in base all’abbigliamento, è importante che vi stia bene in viso non che sia coordinato, e poi prediligete le sfumature più scure solo per le uscite serali, di giorno un make-up più sobrio è sinonimo di buon gusto;
  • Come applicare: una volta scelto il colore dell’ombretto, è bene applicarlo in due tonalità diverse (una chiara e l’altra più decisa). Dopo aver disteso bene il correttore, stendere l’ombretto più chiaro sull’intera palpebra in modo uniforme; sfumare poi quello scuro solo sulla parte mobile dell’occhio sottolineando l’esterno, e portandolo leggermente in su per un effetto “a cerbiatto”; infine, per una maggiore profondità passate un po’ di bianco (meglio perlato o leggermente brillanti nato) subito sotto le sopracciglia;
  • La matita: l’uso della matita non deve servire a marcare l’occhio, bensì a contornarlo in modo leggero, per farlo cercate di restare con la punta (controllare che sia ben temperata) in mezzo alle ciglia, valorizzando maggiormente la parte esterna. Questo procedimento si può riprodurre anche nella parte inferiore, ma bisogna fare maggiore attenzione alle sbavature. L’interno dell’occhio va truccato solo se non si hanno occhi molto piccoli, in quel caso si può scegliere una matita bianca che è utile invece per ingrandire lo sguardo. La matita non deve essere necessariamente nera, anzi per un effetto più bon ton è preferibile restare sul colore dell’ombretto, ma in una tonalità evidentemente più scura.
  • Il mascara: immancabile in ogni occasione, nonché il tocco finale fondamentale per intensificare lo sguardo è il mascara. Se avete ciglia folte preferite un mascara allungante e che le separi in modo più netto; se invece le vostre ciglia non sono molte affidatevi ad un mascara effetto volume che nasconde meglio il difetto e vi dona un’espressione più incisiva. Dopo aver passato il mascara usate il pettinino per togliere i grumi e se necessario usate il piegaciglia per ingrandire l’occhio. CONSIGLIO BEAUTY: anche se non amate truccarvi e siete persone acqua e sapone, non disprezzate un filo di mascara, dona femminilità in modo non invadente; oggi sono disponibili mascara in tonalità diverse, molto naturale è l’effetto dato dal “brown black”;
  • Le sopracciglia: per un make-up impeccabile, c’è chi ama truccare anche le sopracciglia. In questo caso bisogna scegliere una tonalità più vicina possibile al colore reale delle sopracciglia. Trovata la matita giusta pettinate bene le ciglia e poi ridisegnate con mano leggera solo l’arco al di sotto dell’arcata.
  • Se porti gli occhiali: spesso chi porta gli occhiali evita di truccarsi per non appesantire lo sguardo, oppure si trucca troppo pensando che non si veda. Entrambi i casi sono errati, ma bisogna valutare qual è la giusta misura. Portando delle lenti da miopia l’occhio dall’esterno appare più piccolo, quindi il segreto è quello di ingrandirlo con un trucco soft: scegliete delle tonalità chiare e luminose, non colori scuri e forti, non mettete la matita all’interno degli occhi. Se si usano lenti da presbiopia o ipermetropia, questi tendono ad ingrandire la parte inferiore dell’occhio evidenziando occhiaie o rughe, in questo caso sono adatte la matita interna e colori decisi evitando quelli chiari o perlati, facendo attenzione a stendere bene il fondotinta nella zona sotto oculare. Chi porta le lenti a contatto deve fare molta attenzione ai prodotti in polvere, come ombretti e cipria che si possono attaccare alle lentine provocando disturbi agli occhi;
  • Smoky eyes: è il trend del momento per le serate mondane, adatto sia alla discoteca che all’eleganza del red carpet. Per essere in perfetto stile smoky è necessaria una palette che comprenda i tre colori base: bianco, grigio perla e grigio scuro. Con il grigio chiaro create la base a tutta palpebra; il grigio scuro è quello che deve dare l’effetto smoky per cui con mano decisa sfumatelo sulla palpebra verso l’esterno tendendo ad allungare l’occhio; infine il bianco serve a sottolineare i punti luce: ponetelo all’attaccatura dell’occhio e sotto l’arcata sopraccigliare. Questo effetto si può riprodurre anche con altre tonalità, fanno molto effetto quelle metalliche, come per esempio il bronzo e l’oro.

Torna su


Trovi utile questa guida?

Deve migliorare!

Segui Guide 360:

Scelti per te:


Guide 360