Dove mangiare a Londra.


Dove mangiare a Londra

Una guida completa che spiega dove mangiare a Londra spendendo poco e mangiando bene. Una città multietnica e perennemente invasa dai turisti, la multiculturalità di Londra si riflette anche a tavola. dal tipico pub inglese al ristorante indiano, i ristoranti sono suddivisi per zone e per fascia di prezzo per facilitare la consultazione e programmare un viaggio alla scoperta dei mille ristoranti di Londra che vi consentirà di assaggiare un pezzetto di mondo.

l’english pub per un tipico pasto inglese.

A Londra sono ben attrezzati per sfamare la popolazione inglese e la marea di turisti di passaggio, ad ogni angolo di strada ci sono minimarket dedicati alla vendita di sandwiches e piatti pronti super affollati ad ora di pranzo e alla sera all’uscita dagli uffici. La cucina inglese è fatta di piatti tipici derivanti dalla tradizione culinaria della Gran Bretagna, cucina basata essenzialmente su selvaggina, carne di pecora e volatili, arrosti accompagnati da patate e verdure lesse e dolci a base di rabarbaro e mirtilli accompagnati da crema inglese. Un viaggio a Londra deve però comprendere un pasto inglese per essere definito tale, scopriamo insieme alcune delle pietanze inglesi più apprezzate e gli indirizzi fisici per poterli mangiare.

Beans on toast, fagioli in salsa di pomodoro.

Fagioli in salsa di pomodoro alla londinese

Il piatto dal nome inglese beans on toast è piuttosto semplice, si tratta di fagioli in salsa di pomodoro su pane tostato.

Piatto tipico della cucina londinese, vengono serviti a colazione con uova e pancetta e succo d’arancia.

Al Milk Bar in Bateman street dalle parti di Soho, vengono serviti insieme ad una vasta scelta di piatti, ad ora di colazione, fino alle 11, accompagnati da the o caffè .

I prezzi medi di un piatto di beans on toast sono contenuti più o meno in tutti i locali di Londra e si aggirano sulle 5 sterline circa.

Fish and Chips: pesce fitto e patatine a Londra.

Pesce fritto e patatine a Londra

Fish and Chips è forse il piatto inglese più conosciuto da chi è stato a Londra almeno una volta, è un filetto di merluzzo o haddock impanato e fritto,  servito con una porzione abbondante di patatine fritte, a Londra si può mangiare da Rock & Sole Plaice in Endell Street a Covent Garden e nelle friggitorie specializzate denominate chippies.

Altri piatti molto diffusi sono i famosi pies, pasticci ripieni di carne e verdure serviti con purè di patate e verdure bollite che si possono trovare facilmente nei menu dei pub a prezzi contenuti, insieme ai classici hamburger e ai fish cakes, polpettine di pesce impanate e fritte. Tutto questo si può trovare da Punch Tavern al n.99 di Fleet Street nel cuore di Londra che riserva una graditissima sorpresa anche per il dolce, il Bread and Butter Pudding, letteralmente pane e burro con zucchero, uvetta, uova e arancia candita cotto in forno e servito tiepido, una specialità inglese dall’inaspettata bontà.

Mangiare a Londra, quando e dove.

Com’è desumibile dalla classica english breakfast il pasto più importante della giornata per gli inglesi è la colazione da fare a casa prima di uscire o nei tanti posti disponibili che servono colazione inglese fino alle 11 a.m. e nelle caffetterie tipo Starbuck’s dove si servono muffins, brownies e cinnamon rolls ineguagliabili con tanto di caffè, the e latte caldo da asporto. Il pranzo è invece veloce e leggero, consiste spesso in un sandwich o un’insalata consumati tra le 12 e le 15 mentre la cena al contrario del resto d’Europa si consuma molto presto tra le 19 e le 21e30 e spesso i ristoranti chiudono la cucina alle 22.

Mangiare fuori a Londra è molto più costoso di altri paesi in Europa ma basta accontentarsi di un fish&chips o di una zuppa per tenere la spesa sotto controllo senza superare le 10 sterline a persona, nel caso si voglia mangiare in un buon ristorante e ordinare à la carte con una buona bottiglia di vino il prezzo sale decisamente e supera le 100 sterline a persona.

Ecco una selezione dei migliori posti per mangiare a Londra, suddivisi per zona e per fascia di prezzo per andare incontro a tutti i palati dai più tradizionalisti a quelli più temerari e a tutte le esigenze di spesa per non farsi rovinare le vacanze dai troppi soldi spesi per mangiare.

Mangiare a West End.

La zona ad ovest della città accoglie ottimi ristoranti di cucina etnica e tradizionale, è spesso preferibile addentrarsi in qualche viuzza laterale per scovare posti più ricercati e non accontentarsi di posti turistici e dozzinali dove spesso si mangia male e si spende tanto.

Ristoranti dai prezzi economici fino a £10 nella zona ovest di Londra.

Con meno di dieci sterline è possibile mangiare oltre che nei soliti fast food, le Fish and Chips o piatti etnici da quelli ebraici a quelli scandinavi, da quelli indiani a quelli giapponesi in molti piccoli locali dei vari quartieri o anche fare una robusta prima colazione o sostituire il pranzo con un abbondante gelato.

Dove mangiare a Soho e Chinatown spendendo poco:

  • Nordic Bakery in Golden square ad Oxford Circus, un’oasi tranquilla nella brulicante Soho che offre sandwich con ingredienti scandinavi e torte e dolci come i famosi cinnamon rolls, brioches arrotolate alla cannella.
  • Nosh Bar in Greet Windmill street nei pressi di Piccadilly Circus, serve piatti della tradizione ebraica come i bagel , panini a forma di ciambella con ripieni assortiti oppure frittelle di patate o zuppa di pollo a soli £4-£6.

Ristoranti economici a Covent Garden e Leicester Square:

  • Assa in St Giles High street, un ristorante coreano che serve zuppe di noodles e bibimbap, riso saltato con carne di manzo e verdure al prezzo di £5 - £9.
  • Primrose Bakery a Covent Garden, una sala da the che offre una prima colazione a meno di 2£ a base di pane tostato e marmellata.
  • Scoop in Shorts Gardens è una nota gelateria di Londra sempre affollatissima soprattutto quando vi brilla il sole, i gusti proposti sono molti, gli ingredienti naturali e le porzioni decisamente abbondanti a partire da £2.50.
Per mangiare a Bloomsbury con pochi soldi:

  • Abeno in Museum Street a due passi dal British Museum, è un piccolo ristorante giapponese specializzato in okonomiyaki una sorta di frittella a base di uova, farina e cavolo e farcita a piacimento, ad ora di pranzo vengono proposti menu fissi a partire da £7.
  • Hummus Bros a Southampton Row è il tempio dell’hummus a Londra servito con condimenti vari e pane pita caldo a partire da £2.50.
Ristoranti a Mayfair:

  • Kerala in Great Castle street è un ristorante indiano specializzato in cucina del sud dell’India, i piatti forti sono il riso biryani e i gamberoni in salsa masala a partire da £5.
Un pasto a Westminster:

  • Vincent rooms a Vincent square è un ristorante dove la cucina è affidata agli allievi del corso di chef del Westminster Kingsway College dove si è diplomato anche il famoso chef Jamie Oliver e offre un menu al prezzo fisso di £24 di tre portate.

Mangiare a West End a prezzi medi menu fino a £20.

Con 20 sterline è possibile fare un pasto completo in molti ristoranti dei vari quartieri del West End sia in un pub che in uno dei tanti locali tradizionali, etnici o vegetariani.

Ristoranti medi di Soho e Chinatown:

  • Bar Shu in Frith street vicino Leicester Square, un ristorante cinese di ottima qualità dove è possibile mangiare il pollo con le arachidi e il tofu brasato con carne di maiale.
  • Arbutus anche questo in Frith street ma verso Tottenham, è un ristorante particolare che incentra i suoi menus sui piatti britannici con ingredienti di stagione, disponibili un menu a prezzo fisso di £ 15.50, 3 portate a pranzo oppure a cena prima e dopo il teatro; si consiglia di prenotare.
  • Mildred’s in Lexington street nei pressi di Oxford Circus, è un ristorante vegetariano molto noto e affollato soprattutto ad ora di pranzo, il menu varia a seconda dei periodi ma le portate principali si aggirano sempre tra i £5 e i £7.

A Covent Garden e Leicester Square:

  • Rules a Maiden Lane, un raffinato ristorante inglese aperto alla fine del ‘700 con un menu a base di selvaggina e volatile e tanti dolci tradizionali come la zuppa inglese e la melassa.
  • Giaconda Dining Room in Denmark street è un posto ottimo per mangiare piatti semplici ma buoni come il pollo con le patatine in un ambiente caldo e cordiale.

Mangiare a Bloomsbury:

  • North sea fish restaurant in Leigh street, un ristorante di pesce fritto o alla griglia accompagnato da patatine fritte, disponibile anche il servizio a portar via a partire da £9.

Ristoranti di Mayfair:

  • Momo in Heddon street è un ristorante di cucina nordafricana, le specialità marocchine possono essere gustate singolarmente o nei menu a prezzo fisso a partire da £15.
  • Automat in Dover street è un american brasserie dove mangiare hamburger e bistecche in un ambiente in vecchio stile newyorchese con panche imbottite e lampade a muro, propone la colazione fino alle 11 a £10 circa e si può cenare fino a mezzanotte a partire da £15-£20. Il sabato e la domenica si può fare il brunch dalle 10 alle 16 spendendo dai £10 ai £30.

A Marylebone:

  • Reubens in Baker street è un caffè ristorante kasher che propone specialità della cucina ebraica come il pesce ripieno e stufato e i latke, poca scelta ma buona qualità del cibo.

Zona ovest di Londra: ristoranti dai prezzi più alti oltre £20.

Ed infine se il budget a disposizione è superiore alle 20 sterline è possibile concedersi un ottima cena a base di tipici piatti inglesi o in uno dei tanti ristoranti internazionali che offrono cucina francese o etnica o anche specialità vegetariane.

Mangiare a Soho e Chinatown spendendo qualcosa in più:

  • La trouvaille a Newburgh street, un ristorante francese per le occasioni speciali che serve piatti della cucina francese come il fois gras e lo stufato di faraona.

A Covent Garden e Leicester Square:

  • J Sheekey in St Martin’s street appena sopra Trafalgar Square è un ristorante elegante che propone piatti di pesce della cucina britannica come i fish pies e gli stufati di pesce della Cornovaglia.

Ristoranti di lusso a Mayfair:

  • Gordon Ramsey at Claridge’s in Brook street è uno dei tanti ristoranti del famoso chef protagonista di un reality show ospitato dall’albergo più esclusivo della città, la cucina è europea e spazia dal tradizionale roast beef al fois gras con una speciale marinatura al Porto bianco. E’ possibile pranzare o cenare a partire da £30 a persona e viene inoltre data la possibilità su prenotazione di fare una lezione di cucina con degustazione con lo chef al costo di £120 per il pranzo e £150 per la cena a persona, per un massimo di 7 persone alla volta che potranno mangiare con lo chef in un tavolo apposito nel cuore della cucina.

A Belgravia, mangiare con un tocco di classe:

  • Boysdale of Belgravia è un jazz club – ristorante a due passi da Victoria Station, lo stile è scozzese e offre una esperienza particolare, oltre alla cena e alla musica live questo posto è dotato di cigar terrace per i fumatori e whiskey bar con una selezione di whiskey da fare invidia. Per una cena completa per due occorrono oltre £100 più £4.50 per la musica dalle 22 in poi quando inizia la musica live.

Ristoranti più cari A Westminster:

  • Cinnamon Club in Great Smith Street è una ex biblioteca trasformata in un ristorante, l’ambiente caldo e silenzioso ne rievoca le origini e il menu è ispirato alla cucina indiana contemporanea, con portate che vanno dagli £11 a £30.

Mangiare nella City: ristoranti nel centro finanziario di Londra.

La City è il centro finanziario di Londra che pullula di uffici e palazzoni e offre ristoranti di pregio indirizzati ad una clientela facoltosa e specializzati in pranzi e buffet d’affari, è facile che questi stessi ristoranti lavorino soprattutto a pranzo restando chiusi alla sera e nei weekend quando gli uffici sono chiusi.

Mangiare a prezzi economici fino a £10.

The place below nei pressi di Mansion House è un suggestivo ristorante ricavato da una cripta della chiesa St Mary Le Bow, il menu è vegetariano ed è diverso ogni giorno con prezzi che vanno dai £3 agli £8.

Prezzi medi fino a £20.

White swan pub & dining room in New Fetter Lane è un esclusivo pub che propone ottime portate singole a partire da £10 e un menu fisso britannico a base di carne a partire da £24.

Prezzi alti oltre £20.

Paternoster Chop House in Paternoster Square è un costoso ristorante situato accanto alla cattedrale di St Paul che serve ottimi piatti britannici con una selezione di arrosti e frattaglie e la domenica prepara il brunch dalle 12 alle 16 al costo di £16 circa.

Dove pranzare a South Bank.

A Sud del Tamigi la South London è una Londra eclettica e moderna, sede di musei di arte, fotografia e moda e ricca di ristoranti alternativi di cucina internazionale.

Ristoranti a prezzi economici fino a £10.

Borough Market nei pressi del London Bridge a Southwark è un grande mercato pieno zeppo di chioschi di cucina etnica dove si potrà scegliere tra involtini primavera in formato mini, piatti tailandesi, messicani, cinesi messi in bella vista in enormi piatti e prodotti tipici locali, carni fresche e selvaggina ma anche molluschi e formaggi italiani.

Tsuru è un economico sushi bar situato proprio dietro la Tate Modern Gallery per un pranzo veloce dopo la visita al museo.

Mangiare a prezzi medi fino a £20.

Champor Champor in Weston Street è un ristorante di cucina fusion che unisce i sapori della cucina occidentale a quelli della cucina malese in un ambiente orientaleggiante ed eclettico.

Applebee’s Fish Cafè in Stoney street è una pescheria con bistrot annesso dove è possibile mangiare pesce fresco a seconda della disponibilità e a partire da £8 - £10 a portata.

Prezzi alti oltre £20.

Oxo Tower Restaurant & Brasserie è un ristorante situato all 8° piano della Oxo Tower che offre una spettacolare vista di Londra che si paga nel prezzo delle portate, soprattutto di pesce a partire da £20 - £30 per il menu del pranzo e £17 - £30 per le portate singole.

Ristoranti di Hyde Park e Chelsea.

In questa zona si concentrano fantastici alberghi e ristoranti eleganti che servono cucina europea ma anche qualche posto economico dove mangiare polacco o armeno o italiano.

Prezzi economici fino a £10.

Pizza on the park a Knightsbridge è un locale molto affollato oltre che per la pizza per il jazz dal vivo e la vista sul fascinoso Hyde Park a meno di £10.

Prezzi medi fino a £20.

Ognisko in Exhibition Road è un ristorante di cucina polacca, con arredamento barocco e che serve piatti tipici polacchi come i pierogi, ravioli ripieni di carne e patate o la zuppa di barbabietole dal nome impronunciabile.

Orangery nei giardini di Kensington è uno splendido posto dove pranzare o prendere il the accompagnato da dolci e sandwiches a partire da £10 circa.

Prezzi alti oltre £20.

Roussilon in Barnabas street è un ristorante stellato Michelin, raffinato ed elegante offre piatti della cucina francese con ingredienti freschi e sempre diversi a seconda della disponibilità con prezzi che vanno dai £35 per il menu fisso ai £50 a pranzo e £75 a cena per il menu di degustazione.

East End e le Docklands, assaporare la cucina etnica londinese.

L’East End è una zona estremamente multi culturale ricca di ristoranti etnici di ogni tipo più di ogni altra zona di Londra e nelle Docklands che ospitano una parte degli uffici che non rientrano più nella city e dal punto di vista della ristorazione sono poche le eccezioni degne di nota ai ristoranti dedicati a pranzi e colazioni di lavoro.

Dove mangiare spendendo poco, ristoranti economici fino a £10.

Kolapata in Whitechapel road è un eccellente ristorante di cucina bengalese con piatti tipici molto speziati di carne o pesce a prezzi molto contenuti.

Little Georgia in Goldsmith’s Row è un pezzetto di Caucaso nell’ East End, il menu prevede tra le altre cose peperoni o melanzane ripiene di noci ed erbe accompagnate dalkhachapuri il tipico pane al formaggio. I prezzi sono bassi ed è possibile farvi colazione e farsi incartare i piatti per portarli via. Medi fino a £20

El Faro in Pepper street è una taperia raggiungibile con la DLR la linea ferroviaria delle Docklands, le tapas di questo posto sono considerate le migliori della città insieme a piatti della tradizione spagnola a partire da £4.50.

White chapel gallery dining room in White Chapel High street è uno spazio espositivo recentemente adattato a ristorante con ottimi risultati, il menu è contenuto ma innovative con piatti a base di carne e originalità vegetariane, con menu fissi a partire da £15.

North London, dove fermarsi per mangiare.

Una zona ricca di ristoranti molto diversi l’uno dall’altro che spaziano dal classico pub alle cucine europee ed etniche più articolate. La zona è infatti caratterizzata dalla presenza di molte minoranze etniche: ebrei, turchi, greci ed è il centro della movida londinese.

Prezzi economici fino a £10.

Gallipoli in Upper Street è un ristorante di cucina turca di buona qualità e con una vasta scelta di meze e kebab al costo di £7 circa.

Afghan kitchen ad Islington Green è un ristorante di specialità afghane su due piani, nonostante i prezzi molto bassi la qualità è alta e c’è anche molta scelta tra carne, pesce e verdure.

Prezzi medi fino a £20.

Mestizo in Hampstead Road è un ristorante messicano con tanto di tequila bar, l’offerta è molto ricca e spazia dalle tortillas ripiene di formaggio alla zuppa di mais, passando per il mole carne di pollo o maiale cotta in una salsa a base di cioccolato.

Engineer in Gloucester Ave a Camden Town è un originale gastro pub dove mangiare dal semplice hamburger al branzino marinato nel miso a partire da £12.

West London, i miglior ristoranti della zona residenziale.

In questa zona residenziale di Londra c’è il giusto equilibrio tra chippies e ristoranti alternativi, da Notting Hill a Maida Vale passando dalla brulicante Earl’s Court.

Prezzi economici fino a £10.

Mandalay in Edgware Road a Maida Vale è situato in una zona abbastanza squallida ma a dispetto delle apparenze poco invitanti è un ottimo ristorante di cucina birmana dove è possibile mangiare zuppa di zucca e noodle e curry di pesce a prezzi convenienti.

Market thai in Portobello road è un caratteristico ristorante thailandese che propone piatti tradizionali della cucina thai con ingredienti sempre freschi a partire da £4.95.

Prezzi medi fino a £20.

Mr Wing in Brompton road a Earl’s Court è un elegante ristorante di cucina cinese con qualche incursione thai e giapponese, l’ambiente è sfarzoso e pieno di piante e acquari e le portate vanno a partire da £15.

Harwood Arms in Walham Grove è un ottimo posto per gustare pietanze della cucina britannica a base di carni e selvaggina a partire da £13.50.

Prezzi alti oltre £20.

Le Café Anglais nei Porchester Gardens a Bayswater è un eclettico ristorante di cucina europea, vengono serviti arrosti e curry di vario tipo a prezzi onesti considerando le porzioni e la qualità, è disponibile inoltre un menu fisso a £12.50 per il pranzo e £20 per la cena.

Pearl Liang in Sheldon square a Paddington si fregia della fama di miglior ristorante cinese di Londra, vengono serviti piatti tradizionali cinesi rivisitati in chiave moderna che vanno dai £7 ai £28 a portata.

Ristoranti a Greenwich per tutte le tasche.

In questa zona il cui nome è legato al meridiano fondamentale, soltanto recentemente si stanno diffondendo ristoranti e chioschi per mangiare degni di nota, sono ancora pochi i posti dove si mangia bene a Greenwich e nel Sud-Est di Londra.

Mangiare bene e spendere poco: prezzi fino a £10.

Royal Teas a Royal Hill è un caffè che propone a prezzi convenienti piatti semplici della cucina europea e dolci speziati a poche sterline.

Prezzi medi fino a £20.

Inside in Greenwich South street è un ristorante di cucina europea con menu fissi a partire da £11 e fruit crumble, frutta zuccherata e cotta in forno in crosta.

South London, i ristoranti della zona sud di Londra.

In questa zona la varietà non è propriamente il punto forte ma ci sono ristoranti dove si mangia meglio che in qualsiasi altro punto della città e che hanno un buon rapporto prezzo qualità oltre al bellissimo mercato di Brixton.

Mangiare a prezzi bassi fino a £10.

Franco Manca in Market Row a Brixton è la miglior pizzeria di Londra, gli impasti sono a lievitazione naturale e la farina proviene da un mulino di Napoli, tutti gli altri ingredienti sono di ottima qualità come l’olio d’oliva italiano e la verdura biologica di un ortofrutta londinese. E’ aperto soltanto dalle 12 alle 17 ma la pizza è molto buona ed economica.

Ristoranti a prezzi medi fino a £20.

Butcher & Grill in Parkgate road è una rosticceria con banco macelleria a vista, gli ingredienti sono di ottima qualità e sono disponibili condimenti e salse per tutti i gusti a partire da £9.

Dove mangiare con oltre £20.

Chez Bruce in Bellevue road è un ristorante di cucina francese con una stella Michelin che offre solo un menu a prezzo fisso di 3-4 portate a £40-£50 in un ambiente elegante e molto chic.

Southwest.

Tra Fulham e Richmond Southwest può vantare ottimi locali dove poter mangiare bene cucina etnica e tradizionale a prezzi variabili.

Prezzi economici fino a £10.

Haché in Fulham road serve ottimi hamburger di carne scozzese a partire da £7 circa.

Prezzi medi fino a £20.

Chakalaka in Upper Richmond road è un vivace ristorante di cucina sudafricana che serve carni di antilope, zulu e zebra ma anche piatti meno avventurosi ma molto speziati a partire da £10.

Don Fernando’s a Richmond è un’ottima taperia andalusa con portate principali che vanno da £9 a £12.

Prezzi alti oltre £20.

Petersham Nurseries café in Petersham road è un noto caffè situato in una serra alle spalle delle Petersham Nurseries, il ristorante è in linea con gli abitanti facoltosi di Richmond offrendo piatti estremamente curati nella freschezza degli ingredienti spesso provenienti dall’annesso vivaio. E’ indispensabile prenotare sia a pranzo che a cena e la domenica ci si può andare per prendere il the in una sala apposita.

Public Houses & Clubs.

L’anima dell’Inghilterra è il pub abbreviazione di public house, i pub sono disseminati per la città e dopo la chiusura degli uffici sono strapieni di persone che finito il lavoro si fermano a bere una pinta con gli amici o con i colleghi prima di perdersi nel labirinto dei sottopassi della metropolitana per rientrare a casa.

L’altra faccia del divertimento a Londra sono i locali, i clubs specializzati in cocktails e wine bar per gli aperitivi.

Per una pinta di birra artigianale o un bicchiere di vino biologico, John Snow un noto pub di Soho semplice e vivace oppure il Lord John Russell un bar tradizionale ed economico affollato di studenti e per fare tardi con musica e djset a Oxford Circus c’è il Social a ridosso di Regent Street con un piano dedicato ad un elegante bar e un piano dedicato alla pista da ballo con cocktail a £6.

Ristoranti lussuosi nel cuore di Londra.

Nel cuore di Londra oltre ai pub vi sono rinomati ristoranti di lusso che offrono ambienti signorili, servizio impeccabile ed ottima cucina. Sobrietà e menù ricchi di prelibatezze locali o internazionali vengono spesso accompagnate da vista panoramica sul Tamigi che rende l’atmosfera davvero indimenticabile.

Le Gavroche in Upper Brook Street è un ristorante da due stelle Michelin, è richiesta la giacca per gli uomini e si può pranzare con £52 a persona e a partire da £100 per la cena con £60 supplementari per il vino, vengono serviti piatti di alta cucina francese con sapori mediterranei ed asiatici insieme.

Quaglino’s vicino a Buckingham Palace e St James è uno splendido ristorante specializzato in crostacei e pesce con annesso bar e cocktail club e una carta dei vini su cui scegliere tra oltre 100 possibilità, non è propriamente un locale economico ma spesso offre menu fissi con champagne a soli £25, altrimenti la spesa media per 2 persone è di circa £100.

The Wolseley a Piccadilly è un café- ristorante di cucina tradizionale europea dove è possibile fare colazione su prenotazione e fino alle 11 con croissant e pain au chocolat, caffè e pane tostato a partire da £5-£7 oppure fare la ricca english breakfast al prezzo di £14.50, caffè e the esclusi. Per pranzo e cena servono il piatto del giorno a £18 e una selezione di zuppe, crostacei, arrosti, insalate e una lunga lista di dolci, un pasto completo supera di certo i £50 a meno che non si scelga il caviale, di prima qualità da £60 a £225 per porzioni da 30 e 50 gr. Per risparmiare il café offre sandwiches e dolci e dalle 15 fino alle 18 è possibile prendere il the con gli scones, biscotti inglesi da farcire con marmellata e sour cream a partire da £9.75.

Londra e la cucina italiana.

Anche a Londra numerosi sono i ristoranti dove gustare l’ottima cucina italiana dal risotto alla milanese alle tagliatelle per finire alla pizza. I locali frequentati da personaggi famosi grazie al richiamo dei sapori made in italy, sono piuttosto costosi, ma utilizzano ingredienti genuini quali olio d’oliva e vini DOC.

Cipriani oggi diventato C London a Mayfair è un ristorante italiano affollato da vip e aspiranti tali, la spesa è alta ma la cucina è di ottima qualità, si può trovare anche ad Abu Dhabi, Los Angeles, New York e Venezia dove si potrà mangiare un’ottima cotoletta alla milanese, la cena completa inclusa di vip watching parte dai £50 a persona.

Dolada sempre a Mayfair è un ristorante stellato Michelin di cucina italiana molto amato dagli inglesi per l’ottima cucina, frequentato dai giovani rampolli della famiglia reale serve piatti preparati con ingredienti rigorosamente provenienti dal Veneto e da una fattoria del Dorset per quelli di necessità quotidiana. I prezzi sono alti anche in questo caso ma sono giustificati dalla qualità degli ingredienti e dall’esperienza di quasi un secolo di ristorazione della famiglia De Prà.

La cucina asiatica è molto diffusa a Londra.

Come in tutte le grandi metropoli, anche Londra ha la sua Chinatown e numerosi ristoranti in cui viene servita un’ottima cucina cinese. Ma Londra è una tra le città più cosmopolite, non può quindi mancare una tradizione culinaria asiatica che va dal sushi giapponese alle zuppe tailandesi, dai piccanti piatti coreani a quelli ricchi di spezie della gastronomia indiana.

Mr Chow è un elegante ristorante cinese presente anche a Miami, New York e altre città americane fondata da un artista e collezionista d’arte di origine cinese che disegna personalmente i suoi ristoranti con uno stile personale e unico e dalla sua bellissima moglie Eva. Lo stile e ben diverso dai soliti ristoranti cinesi ed è privo dei forti odori caratteristici di questa cucina, si potrà mangiare pollo al limone, allo zenzero e bambù, involtini primavera e riso alla cantonese spendendo circa £20 a testa.

Zuma a Knightsbridge è un ristorante di cucina giapponese contemporanea presente anche a Instanbul, Dubai e Hong Kong, l’ambiente è minimal e sofisticato e le pietanze servite sono rielaborazioni della cucina giapponese tradizionale come il sushi con maionese e il galletto marinato nel miso, i prezzi sono decisamente alti anche per un ristorante giapponese ma la cucina e i cocktail sono di ottima qualità, da prevedere una spesa di almeno £50 a persona e ricordarsi di prenotare un tavolo con almeno un mese di anticipo o in alternativa mettersi in lista a ora di cena per sedersi davanti al bancone rotante.

Mangiare a Londra con i bambini.

Per i bambini Londra ha un occhio di riguardo, numerosi ristoranti e fast food offrono non solo spazi appositi, organizzati in base alle esigenze dei più piccoli, ma anche una ricca varietà di piatti per soddisfare i gusti dei bambini di ogni etnia.

Benihana è un ristorante giapponese nato negli anni ’60 a Londra, il suo fondatore Rocky Aoki ha portato il suo modo di cucinare-intrattenere nel resto dell’Europa aprendo altre filiali a Mosca e Beirut, nel 2010 ha vinto il premio di miglior ristorante per famiglie adatto quindi anche a bambini poiché il cuoco cucina al tuo tavolo con un gran sorriso facendo una sorta di spettacolo che diverte i bambini che scoprono così anche nuovi sapori. Il costo è medio-alto e si aggira tra i £30 e £50 a testa.

Nando’s a Camden Town fa parte di una catena di fast food di cucina portoghese a base di pollo con incursioni brasiliane e africane, l’arredamento è giocoso e super colorato e piace molto ai bambini ma, teneteli lontani dalla salsa peri-peri specialità della casa ma piccantissima. I prezzi vanno dai £3 ai £12.

Gluten free London.

La ricchezza di cucine del mondo a Londra rende la vita facile ai celiaci che vi si recano come turisti, basta chiedere cosa c’è di gluten free al ristorante e a guardare bene anche catene come Sainsbury’s e Marks & Spencer vendono pane e dolci fatti con farine alternative e quindi privi di glutine. Per andare sul sicuro ci si può recare da uno dei 30 Wagamama ad esempio a Marylebone per mangiare noodles, spaghetti di grano saraceno, a prezzi modici per gli standard londinesi oppure da Leon a Carnaby Street dove nel menu sono indicate le caratteristiche del piatto e quindi anche l’assenza di glutine, i ristoranti di questo fast food offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo, un pasto completo di bibite non supera le £10.

Dove gustare un panino al volo.

Se invece al ristorante si preferisce pranzare o cenare al volo con un panino a Brick Lane c’è un panificio aperto 24 ore su 24 che sforna i bagels più buoni di Londra, si chiama Beigel Bake e propone panini farciti con carne di manzo e senape, oppure salmone e Philadelphia al prezzo di £4 e con 50 pences si può avere anche un dolcetto.

Torna su


Trovi utile questa guida?

Deve migliorare!

Segui Guide 360:

Scelti per te:


Guide 360