Giochi di gruppo per adulti.


Giochi di gruppo per adulti

Chi ha detto che si gioca soltanto quando si è bambini? Esistono dei giochi di gruppo per adulti, adatti a passare serate o giornate all’insegna del divertimento e della spensieratezza insieme a famiglia ed amici, per ritrovare il piacere di stare insieme e di divertirsi. Ci sono giochi adatti a tutti gli ambienti, chiusi o aperti, e a tutte le stagioni, andiamo a scoprire quali sono.

Giochi di gruppo da fare al chiuso.

Giochi con le carte.

Uno dei giochi più classici da fare nelle serate d’inverno, specialmente in clima natalizio, insieme agli amici sono i giochi di carte. Esistono numerosi giochi di carte, ne citeremo soltanto alcuni.

  • Briscola: gioco di carte che si gioca con un mazzo di 40 carte napoletane, e si può giocare in due o in quattro. Si mescolano le carte e si distribuiscono, poi l’ultima carta del mazzo si mette al centro del tavolo e definisce il seme della briscola. Ogni carta ha un valore e un punteggio e vince il giocatore che alla fine della partita ha realizzato più punti..
  • Scala 40: si gioca con due mazzi da 52 carte francesi inclusi i jolly e il numero di giocatori varia da 2 a 5. Le regole prevedono di mischiare i due mazzi di carte, distribuirne 13 ad ognuno dei giocatori, e mettere sul tavolo coperte le altre rimanenti. A turno un giocatore pescherà una carta dal mazzo coperto e, trovandosi quindi con 14 carte in mano, dovrà scartarne una. Appena forma delle combinazioni da 40 punti potrà calare le carte a terra e man mano rimanere sempre con meno carte in mano. Vince chi per primo non ha più carte in mano.
  • Mercante in fiera: per questo gioco occorrono due mazzi di carte speciali, adatte al gioco del mercante in fiera e non è previsto un numero fisso di giocatori. Ci sono due figure nel gioco, un banditore che è colui che impersona il mercante e vende le carte, e i compratori. Il mercante prenderà da uno dei due mazzi tre o più carte alle quali verranno associati dei premi, queste carte verranno mantenute coperte fino alla fine del gioco. Dall’altro mazzo il mercante deve vendere le carte a colui che fa la migliore offerta. Più carte si comprano maggiori saranno le possibilità di avere nel proprio mazzo una delle carte vincenti.
  • Memory: gioco di carte che ha lo scopo di tenere allenata la memoria e che risulta molto divertente da fare in gruppo. Lo scopo è di disporre delle carte, specifiche per il gioco in quanto contengono immagini uguali a due a due, coperte sul tavolo e di girarle a turno cercando di formare una coppia. Vince la squadra che forma più coppie di carte.

Giochi per adulti da tavolo.

Molto divertenti in un pomeriggio di pioggia o per passare una serata con gli amici sono i giochi da tavolo che sono rilassanti, si possono fare anche a squadre e mettono alla prova abilità strategiche, mentali e a volte anche pratiche. Tra questi vanno menzionati i giochi di ruolo che sono però più complessi ed adatti agli appassionati. Passiamo i disamina tra i passatempo da tavola i più conosciuti e divertenti.

  • Risiko: classico gioco di strategia militare che coinvolge tutte le generazioni, molto apprezzato dai giovani diverte anche dagli adulti. Lo scopo del gioco è il raggiungimento di un obiettivo, e il numero ideale di giocatori è 5, ma si può giocare anche in 4. Gli obiettivi comprendono la conquista di una serie di territori che si conquistano schierando le proprie armate. Nello stesso tempo oltre a conquistare nuovi territori si devono difendere i propri.
  • Pictionary: gioco che mette alla prova le abilità di disegno dei partecipanti. Ci sono delle carte in cui sono disegnati dei soggetti vari, i giocatori si dividono in squadre e a turno ogni giocatore pesca una carta e deve fare indovinare ai compagni cosa c’è raffigurato nella carta disegnandolo. Vince chi indovina di più.
  • Taboo: in questo gioco ci si divide in squadre, a turno un giocatore di ogni squadra pesca una carta su cui è scritta la parola da fare indovinare ai componenti della propria squadra. Per fare indovinare la parola il giocatore dovrà cercare di spiegarsi e di trovare esempi senza pronunciare cinque le parole contenute nella stessa carta, sotto quella da indovinare, e che rappresentano le parole “taboo”. Vince chi indovina più parole. I giochi come taboo e pictionary e in genere tutti i giochi che coinvolgono gruppi di persone animatamente, possono essere anche utilizzati per animare una festa.

Giochi di logica e matematica.

Un altro tipo di giochi molto divertente che si possono fare in casa in compagnia sono i giochi di logica e di matematica che oltre a divertire tengono allenata la mente.

  • Logica: questi giochi prevedono che si ragioni per arrivare alla soluzione del problema. Uno dei giochi classici di logica è quello del contadino che deve trasportare da una parte all’altra di un fiume un lupo, una capra e un cavolo ma per fare ciò dovrà stare attento a cosa lascia sulla sponda mentre trasporta uno dei tre elementi. Lupo mangia pecora, pecora mangia cavolo. Lo scopo del gioco è dedurre l’esatta sequenza con cui il contadino dovrà trasportare i tre elementi.
  • Matematica: questi giochi prevedono il ragionamento matematico e l’applicazione di formule per arrivare alla soluzione. Uno dei giochi classici è quello della lumaca, bisogna capire in quanto tempo una lumaca riuscirà a scalare un muro avendo a disposizione come dati matematici i metri percorsi dall’animale e la grandezza del muro, sempre in metri.

Giochi a tema.

I giochi a tema sono quei giochi che prevedono l’ambientazione in un determinato contesto legato, per esempio al cinema o alla televisione. I giochi sono composti da una parte in cui ci si impegna in maniera attiva e fisica e una parte in cui si devono utilizzare capacità logiche o matematiche, di ragionamento e riflessione per risolvere indovinelli e rompicapo. I temi possono essere i più svariati, ma solitamente si prendono dei temi fantasy specifici come per esempio Harry Potter, Il Signore degli Anelli o Le Cronache di Narnia, o generici, come il mondo delle fate, dei folletti, mondo medievale e via discorrendo.

Giochi all’aperto estivi.

D’estate si possono fare sia al mare in spiaggia, che a bordo piscina, dei giochi estivi in gruppo molto divertenti adatti anche agli adulti. Tipici dei giochi di questo tipo sono i giochi aperitivo o caffè che si fanno nei villaggi vacanze e che coinvolgono un gran numero di persone. Vediamone alcuni.

  • In spiaggia: i giochi di questo tipo che si possono fare in spiaggia sono dei tornei di bocce o di castelli di sabbia, oppure dei giochi con i secchi d’acqua, per esempio dividere i giocatori in squadre, ogni squadra ha a disposizione una bacinella da riempire e un secchiello per prendere l’acqua dal mare e portarla nella bacinella. Vince chi riempie di più la bacinella.
  • In piscina: classica location dei giochi aperitivo, uno dei classici giochi è il gioco del cucchiaio e della pallina, in cui i giocatori devono portare una pallina da un punto all’altro dell’area di fronte la piscina, tenendola in equilibrio su un cucchiaio che terranno in bocca. Vince chi fa il percorso in minor tempo senza ovviamente fare cadere la pallina. Un gioco invece da fare proprio in piscina è il classico gioco del salvataggio, in cui i due partecipanti si trovano ai lati opposti della piscina ognuno su un materassino. Al via uno dei due deve remare con le braccia rimanendo sul materassino e raggiungere l’altro partecipante, caricarlo sul materassino e tornare al punto di partenza. Vince chi fa il percorso in minor tempo. Difficile ma molto divertente.

Giochi all’aperto adatti ad una scampagnata.

I giochi all’aperto sono un classico per passare giornate all’insegna del divertimento. Si possono sovrapporre a quei giochi aperitivo e caffè dei villaggi vacanze, senza però prevedere l’ausilio di acqua e spiaggia, oppure essere totalmente diversificati. Possono essere con la palla come per esempio pallavolo, pallamano o calcio, o giochi classici come per esempio la caccia al tesoro. Tra i giochi da fare all’aperto abbiamo:

  • La corsa con i mattoni: gioco che prevede che ogni giocatore percorra un tratto di strada utilizzando tre mattoni. Il giocatore deve mettere i piedi su due mattoni, prendere il terzo mattone, posizionarlo davanti a sé, e utilizzarlo per spostare un piede. Quindi prendere il mattone su cui prima era poggiato il piede e spostarlo davanti a sé, continuando con questa modalità per percorrere il percorso stabilito.
  • Gioco con le candele: i giocatori hanno in mano una candela accesa che devono portare lungo un percorso prestabilito correndo, senza farla mai spegnere. Se la candela si spegne dovranno tornare indietro, riaccenderla e ricominciare da capo.

Giochi musicali.

Tra i giochi musicali per adulti abbiamo il limbo, il cui scopo è passare sotto un bastone posizionato in orizzontale a ritmo di musica senza far cadere il bastone. Man mano che si va avanti nel gioco il bastone si abbassa sempre di più e diventa sempre più difficile. Un altro gioco che si può fare sia all’aperto che in occasione di una festa è quello del musichiere, in cui le squadre devono indovinare una canzone misteriosa a partire da poche note che possono essere ascoltate tramite un lettore cd o cantate.

Giochi per feste.

Ci sono un’infinità di giochi da poter fare nelle feste. Riportiamo qui due giochi molto famosi e molto divertenti. ·

  • Palla al piede: gioco in coppia, gli uomini legano a uno dei piedi uno spago che regge un palloncino mentre ballano con la propria compagna. Durante il ballo la musica si interrompe per alcuni secondi, in questo tempo breve le donne della coppia dovranno scoppiare i palloncini degli uomini delle altre coppie. La coppia vincitrice sarà quella che alla fine rimarrà con il palloncino non scoppiato.
  • Gioco della sedia: questo gioco nasce come gioco per bambini ma è molto in voga anche tra le feste negli adulti poiché un classico dei giochi da festa. Si dispongono un numero di sedie inferiori a quelle dei partecipanti, solitamente un sedia in meno, e si da il via alla musica. I giocatori dovranno ballare fin quando la musica non si interromperà. A quel punto dovranno correre verso le sedie cercando di accaparrarne una. Chi non arriva a sedersi rimane fuori dal gioco. Man mano che si va avanti il numero di sedie va diminuendo. Vince l’ultimo che riesce a sedersi.

Torna su


Trovi utile questa guida?

Deve migliorare!

Segui Guide 360:

Scelti per te:


Guide 360