Imparare a ballare.


Imparare a ballare



Il corpo umano è un mezzo per esprimere le proprie sensazioni ed i propri sentimenti: imparare a ballare significa anche imparare a manifestare tramite ogni movimento, ogni gesto, ogni espressione la gioia, la tristezza, la passione e tutto il turbinio di sensazioni che pervadono l’animo umano; il ballo diventa quindi sintomo di qualcosa che avviene dentro di noi, è energia in movimento che scaturisce e si trasforma in gesti armoniosi.

Dal valzer alla mazurka, dal tango al cha cha cha, dalla danza del ventre ai vari balli di gruppo, ballare fa bene allo spirito e al corpo, sia dei grandi che dei più piccini.

Imparare ad ascoltare il tempo, a seguire un ritmo, a segnarlo con i passi, con le braccia, con il bacino, con le gambe, con le mani, con uno sguardo è il segreto del ballo, espressione e fonte allo stesso tempo di sentimenti e di forti emozioni.

Non tutti sanno ballare...

Eppure quella che potrebbe sembrare a prima vista una capacità innata in tutti, non sempre lo è e molte persone, pur desiderose di cominciare a muoversi a ritmo e a seguire dei passi, trovano enormi difficoltà nel metterli in pratica.

I problemi che più spesso si incontrano possono essere di vario genere: chi non sa ballare può avere impedimenti dovuti alla timidezza, o comunque ad un carattere molto introverso, o anche avere problemi più legati a incapacità fisiche come l’essere scoordinato o non riuscire a seguire il ritmo...

In qualsiasi caso si tratta di ostacoli facilmente superabili, con un po’ di sana motivazione e di pratica costante.

...ma bastano semplici regole...

Innanzitutto è bene precisare che non ci sono limiti di età per imparare a ballare e non è mai né troppo tardi, né troppo presto per iniziare! Piccoli e grandi possono cimentarsi nei balli che preferiscono ed imparare quelli che più soddisfano le proprie esigenze.

Le regole per imparare a ballare non sono molte e sono molto semplici:

  • Innanzitutto è necessario sapere cosa significa veramente “ballare”: il ballo è una delle forme di comunicazione più antiche, in cui i movimenti del corpo nello spazio sono portatori di messaggi da codificare ed interpretare; vengono chiamati a partecipare tutti i sensi dell’uomo per arrivare a raggiungere un’armonia di intenti atta ad esprimere sensazioni profonde e a volte difficilmente esprimibili a voce; l’ineffabilità di alcuni sentimenti può trovare sfogo proprio nell’ espressione corporea ed aiutare a liberare tensioni e preoccupazioni tramite il movimento per manifestare i sentimenti più profondi e nascosti;
  • imparare ad ascoltare: udito e movimenti del corpo devono essere in massimo accordo per sapersi muovere a ritmo. Il ballo parte dall’udito, passa per la mente e con le vibrazioni e sensazioni che suscita si libera nel movimento;
  • conoscere i vari tipi di ballo per poter scegliere quello che più ci intriga, per cui ci sentiamo più adatti e che può soddisfare al meglio le nostre esigenze aiuta sicuramente a mettere in pratica quelle che sono le potenzialità e le caratteristiche peculiari di ognuno di noi.

...e tanta motivazione: i benefici del ballo

Per chi invece non fosse ancora convinto che il ballo sia uno sport adatto a lui ecco un elenco di ottimi motivi per non tirarsi indietro:

  • ballare aiuta ad avere maggiore fiducia in se stessi e ad essere più sicuri di sé
  • ballare è un utilissimo modo per scaricare le tensioni e dimenticare le preoccupazioni quotidiane in modo salutare e divertendosi
  • dal punto di vista fisico offre molti vantaggi: essendo un movimento completo che investe tutte le parti del corpo, tonifica i muscoli e favorisce la circolazione del sangue; contemporaneamente mantiene la mente in attività e ne stimola le capacità mnemoniche, richiedendo la memorizzazione di istruzioni e la loro corretta messa in pratica; anche il portamento ne avvertirà i benefici, con una postura più elegante e corretta ed una maggiore armonia nei movimenti
  • ballare costituisce un aiuto speciale durante le diete dimagranti, aiuta a recuperare un’ottima forma fisica, modellando il fisico
  • ballare favorisce la socializzazione e la comunicatività, creando situazioni in cui conoscere nuove persone e con cui scambiare idee su questo interesse comune, e non solo, in un clima di serenità e di divertimento
  • aiuta il coordinamento tra mente e corpo
  • aiuta a vincere la timidezza, facilitando l’espressione delle proprie emozioni, in quanto è una forma di comunicazione speciale che permette di manifestare tutti i tipi di sentimento: gioia, tristezza, amore, passione, disagio...le parole non servono: il corpo fa da tramite per disegnare nello spazio con gesti e movimenti tutto quello che avviene nei nostri pensieri
  • si impara ad accettare un giudizio sul proprio operato e a migliorarsi
  • genera la consapevolezza di appartenere ad un gruppo, in base al quale misurasi e adattarsi, pur mantenendo la propria individualità: il gruppo di ballo è una piccola società con la quale cominciare a confrontarsi, soprattutto per quanto riguarda i giovani
  • offre la possibilità di potenziare, mettere in pratica ed esibire la propria originalità
..non resta che tentare, con naturalezza e tanta tenacia!

Torna su


Trovi utile questa guida?

Deve migliorare!

Segui Guide 360:

Scelti per te:


Guide 360