Scadenza per la dichiarazione annuale IVA

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

La Dichiarazione Annuale IVA deve essere presentata esclusivamente per via telematica dal 1° febbraio al 30 settembre dell’anno successivo a quello di riferimento da parte coloro tenuti o che optano per la presentazione in via autonoma, ovvero entro il 30 settembre per i contribuenti che scelgono di inserire la dichiarazione annuale IVA nella dichiarazione unificata.

Perché optare per la Dichiarazione annuale IVA in via autonoma?

A partire dalla Dichiarazione unica 2011, relativo all'esercizio 2010, con Decreto legislativo, integrato da una Circolare dell'Agenzia delle Entrate, con eccezione dei pochi soggetti tenuti obbligatoriamente a presentare la Dichiarazione IVA  esclusivamente in forma autonoma (ad esempio, per i venditori "porta a porta" che di norma non sono tenuti alla presentazione della Dichiarazione dei redditi), a tutti i contribuenti è stata concessa la possibilità di presentare la Dichiarazione annuale IVA in via autonoma o insieme all'Unico.

L'opzione è stata concessa per dare ai contribuenti  la possibilità di poter compensare l'eventuale credito IVA a partire dal 16 del mese successivo alla presentazione della Dichiarazione, nonché poter essere esonerati dalla presentazione delle Comunicazione annuale dati IVA, presentando la Dichiarazione annuale IVA in via autonoma entro il 28 febbraio (data di scadenza della Comunicazione annuale dati IVA.

Data di scadenza versamento del saldo annuale IVA.

Sia per i contribuenti tenuti o che optano per la presentazione della Dichiarazione in via autonoma che per quelli che scelgono la via della Dichiarazione unificata,  la scadenza per il versamento del saldo annuale Iva è il 16 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento (il termine viene prorogato al primo giorno feriale non festivo, se la scadenza cade di sabato, domenica o giorno festivo).

I contribuenti tenuti o che scelgono di presentare la Dichiarazione annuale IVA in via autonoma, possono pagare in un'unica soluzione entro il 16 marzo, senza alcuna maggiorazione, o a rate mensili (minimo 2 massimo 9) con una maggiorazione dello 0,33% su base mensile.

I contribuenti che scelgono di presentare la dichiarazione annuale IVA con il modello UNICO, possono:

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.