Detrazione spese mediche

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Le detrazioni fiscali per spese mediche sono agevolazioni che è possibile detrarre dall'imposta da versare al fisco per spese sanitarie eccedenti le 129,11€ sostenute nell'anno precedente la dichiarazione dei redditi. L'aliquota di detrazione è pari al 19%. Chiariamo il meccanismo con un esempio pratico. Se nell'anno si sono sommate 1000€ di spese mediche è possibile detrarre dalle tasse che bisogna pagare una somma pari al 19% di (1000-129,11).

Ma quali sono le spese mediche detraibili?

Di seguito un sunto il più completo possibile di spese per cure mediche e assistenza sanitaria detraibili dalle tasse. Risultano detraibili le spese che si sostengono per:

-Spese per interventi di chirurgia giudicati necessari (quelli estetici sono detraibili solo se hanno una finalità di recupero funzionale)

-Spese per medici di qualsiasi natura.

-Spese per paramedici.

-Spese per cure dentali.

-Spese per cicli di cure termali purché prescritte dal medico.

-Spese per indagini cliniche.

-Spese per farmaci o ticket corredati da prescrizione medica e "scontrino parlante" rilasciato dal farmacista con l'annotazione del codice fiscale.

-Spese per acquisto di strumenti medicali: sfigmomanometri etc.

-Spese per l'acquisto di protesi.

-Spese sostenute per medici e medicine di un anziano internato in un istituto che non siano le spese di degenza e di normale assistenza (documentate separatamente).

-Spese medico/sanitarie per un familiare anche non fiscalmente a carico sofferente di patologie per cui è riconosciuta l'esenzione e risulti incapiente anche parzialmente. In tal caso è possibile detrarre la somma non detraibile dall'ammalato fino ad un importo massimo di € 6.197,48.

-Spese veterinarie per un importo di 387,34 per animali conviventi e legalmente dichiarati.

Gli invalidi, i portatori di handicap o loro familiari se a carico sono esenti da franchigia di 129,11 € e possono detrarre: spese sanitarie, spese per le attrezzature atte a superare l'handicap e quelle ad esse connesse.

I ciechi possono detrarre ogni anno 516,46 € per il loro cane guida. E optare per la deduzione anziché la detrazione di spese mediche ed infermieristiche. Dove la deduzione agisce sull'ammontare del reddito da cui si deducono le spese.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.