Aprire distributore metano

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Aprire un distributore a metano in alcune regioni italiane (segnatamente quelle del Centro Sud) può costituire un discreto affare occorre però disporre di un terreno, con particolari caratteristiche, su cui realizzarlo, di un discreto capitale iniziale e di tanta pazienza per portare a termine una gran quantità di adempimenti burocratici.

Con i prezzi di benzina e gasolio in continua ascesa, con i problemi di inquinamento che con frequenza impongono blocchi alla circolazione e con gli incentivi per l'acquisto di auto con propellenti ecologici, il numero delle auto a metano è cresciuto enormemente.

I vantaggi di un distributore a metano.

I vantaggi di tale scelta sono più che evidenti:

L'unico svantaggio è che per rifornirsi spesso bisogna fare decine di chilometri data la scarsa distribuzione sul territorio di stazioni di erogazione. In Italia infatti vi sono appena 700 distributori di metano sull'intero territorio nazionale e la maggior parte di essi è concentrata nelle regioni: Emilia Romagna, Veneto, Marche, Toscana, Lombardia e Piemonte. In questa mappa il Centro Sud e la completa rete autostradale è completamente scoperto.

Come scegliere l'ubicazione ?

Risulta evidente da quanto detto che aprire un distributore a metano in queste aree è conveniente ma come muoversi? E come scegliere l'eventuale ubicazione?

Scelta con tali criteri l'area su cui posizionare il distributore (sono necessari almeno 800 mq) si può pensare alla progettazione dell'impianto. Progettazione e realizzazione che viene eseguita da ditte specializzate.

Come funziona l'impianto?

L'impianto in linea di principio funziona nella seguente maniera:

Quali sono gli adempimenti burocratici?

Gli adempimenti burocratici da portare a termine per iniziare l'attività sono complessi e richiedono circa un anno. I principali sono di seguito menzionati:

Se si riesce a venir a capo di tutte queste complicazioni e pastoie burocratiche e si dispone di 300-400mila  euro necessari si può iniziare l'attività.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.