Come cucinare il polipo

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Come cucinare il polipo! Dopo una breve descrizione dell'alimento e delle difficoltà che spesso s'incontrano per cucinarlo, si passa alla prima fase che è quella delle pulizia. Dopo si descrive il modo più semplice per cuocere il polipo e viene poi fornita una ricetta semplice e gustosa per mettere in pratica la guida. Infine consigli e suggerimenti per seguire al meglio la guida.

Informazioni sul polipo.

Il polipo è uno degli alimenti più diffusi nella cucina italiana e mediterranea ed ovviamente caratteristico delle regioni di mare; in quasi tutti i menù a base di pesce lo ritroviamo riproposto in svariate versioni, spesso derivate da antiche e consolidate tradizioni culinarie, come quella campana. I mari della penisola ne sono ricchi ed inoltre la cattura del polipo è tra le più semplici nel mondo della pesca, in quanto l'unico vero strumento di difesa efficiente che l'animale mette in atto è la mimesi. Questi due motivi concorrono, insieme alla leggerezza e all'alto valore nurtrizionale (soprattutto in proteine) a renderlo uno degli alimenti più amati e sperimentati nella storia culinaria europea.

Come assicurarsi  che è fresco?

Per assicurarvi della freschezza del polipo prima di mangiarlo l'unica cosa da fare è affidarvi alla vostra capacità di osservazione; guardando il corpo del polipo concentratevi sulla colorazione, quanto più questa è intensa anche nelle varie sfumature maggiore sarà la freschezza. Inoltre la presenza di otto tentacoli ognuno con due serie di ventose, dimostra che effettivamente ci troviamo di fronte ad un esemplare, di solito preferito tra le varie razze di polipo.

Come ammorbidire il polipo?

La problematica principale è quella di far diventare il polipo tenero.

Ora che lo avete intenerito procedete con la pulizia.

Come pulirlo?

Il corpo del polipo è articolato ed intricato; i tentacoli e le ventose sono ricchi di curvature ed insenature, per questo la pulizia deve avvenire con estrema cura.

Come procedere:

Ogni tentacolo e la testa devono essere lavati con cura sotto il getto d'acqua, facendo particolare attenzione agli spazi tra le ventose.

La cottura.

Il polipo può' essere lessato in acqua per 45 minuti circa e mescolato agli odori successivamente alla cottura:

In alternativa potete cuocerlo già con gli odori:

A questo punto può essere servito tagliato a dadini e condito con patate lesse e limone.

Il Polipo all'insalata.

Il polipo all'insalata è la ricetta più diffusa e semplice per consumare questa portata:

Servitelo freddo e accompagnato da uno strato di rucola.

Consigli e suggerimenti utili:

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.