L'arte dei bonsai.


L'arte dei bonsai



Arte che mira a creare piante di forma e dimensioni prestabilite, grazie a sofisticate tecniche di potatura di rami e radici, ad operazioni di rinvaso, di defogliazione, all’applicazione di fili. Fine ultimo è quello di creare piante in miniature. E' un'arte che non si esaurisce con la creazione del bonsai, perché questi, come ogni essere vivente, richiede cure che lo accompagnano durante l'intero arco della propria vita, per correggerne forma e dimensione, senza stravolgerne il portamento naturale.

Etimologicamente “bonsai” è una parola composta che accorpa il significato di contenitore, ossia contenere, e quello di educare, ossia correggere, due parole che sintetizzano l’Arte bonsai, nata in Cina e migliorata in Giappone. Bonsai è quindi l’arte di realizzare un piccolo pezzo di natura in miniatura, arte che consente di godere di specie anche giganti in spazi ristretti. Arte con i suoi capolavori anche ultrasecolari, che continuano a impegnare chi al momento si occupano di loro. Capolavori in continua evoluzione.

Se da un lato le tecniche dell’Arte bonsai si concretizzano in manipolazioni delle normali cure colturali, con particolare riguardo agli interventi di potatura e rinvaso, oltre all’applicazione di fili, è altrettanto vero che ci troviamo di fronte a cure amorevoli in grado di assicurare piante perfettamente sane, nel rispetto dell’equilibrio funzionale e vegetativo. Piante che fioriscono e fruttificano con regolarità, al pari di quelle non miniaturizzate. Piante normali coltivate con tecniche diverse.

Per le pratiche colturali dell’arte bonsai, dalla potatura alla innaffiatura, dalla concimazione al rinvaso, dalla defogliazione all’applicazione dei fili, potete consultare le guide: Coltivare i bonsai e Potare i bonsai.

Torna su


Trovi utile questa guida?

Deve migliorare!

Segui Guide 360:

Scelti per te:


Guide 360