Capelli secchi rimedi naturali

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Il problema dei capelli secchi è molto diffuso, e si acuisce maggiormente nel periodo estivo. In estate infatti l'azione del sole e dell'acqua salata del mare rendono ancora più evidenti i problemi di secchezza e aridità dei capelli.

Per porvi rimedio non è necessario, pero, spendere vagonate di euro in maschere e prodotti cosmetici da acquistare in profumeria o ricorrere a costosi trattamenti suggeriti dal nostro parrucchiere. 

Si può, semplicemente, ricorrere a semplici e naturali rimedi casalinghi che le nostre nonne hanno sempre praticato. Rimedi che hanno il pregio di essere di semplice realizzazione ma allo stesso tempo efficaci ed economici.

Nel seguito le ricette di alcuni trattamenti utili allo scopo che richiedono ingredienti comuni che è facile reperire nella cucina di ogni casa.

Di cosa abbiamo bisogno per curare i capelli secchi?

Il metodo più semplice per combattere la secchezza dei capelli è un impacco di olio di oliva da lasciare agire per almeno tre quattro ore.

Conviene applicarlo la sera prima di andare a letto e lasciarlo per l'intera notte avendo cura di ricoprire il capo con una cuffia per evitare di macchiare indumenti e biancheria.

La mattina si risciacqua con acqua tiepida e si procede con uno shampoo delicato. L'applicazione va ripetuta almeno una volta ogni due settimane.

Un metodo un po più articolato consiste nell'applicare una maschera a base di tuorli di uova che si è preparata precedentemente.

Gli ingredienti per la preparazione della maschera sono i seguenti:

Come procedere?

L'ultimo risciacquo prima dell'asciugatura lo si fa con acqua demineralizzata (quella per i ferri da stiro a vapore) contenente un mezzo bicchiere da tavola di aceto che serve a coprire l'odore persistente dell'uovo e a dare lucentezza ai capelli.

La ricetta della maschera ha molte varianti che prevedono l'aggiunta ai componenti di base (uova, olio di oliva e miele) piccole quantità di oli essenziali (calendole), sapone di Marsiglia etc.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.