Come vestirsi alla moda

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

L'articolo si propone di dare piccoli consigli sui come vestirsi alla moda, indicando l'abbigliamento, gli accessori e soprattutto i piccoli dettagli indispensabili.

Molto spesso si pensa che vestire alla moda sia una questione di abiti firmati e quindi di portafoglio.

In realtà, se è vero che le grandi firme che vediamo sfilare sulle passerelle di Milano, Parigi, Londra e New York dettano le tendenze del momento, è vero anche che è possibile essere fashion seguendo anche solo gli input che ci vengono dall’alta moda.

È quindi, molto più di quel che si pensi, questione di stile e buongusto, di abbinamenti e scelte che vanno definite in base all’occasione, ma anche in base al proprio corpo, non è molto fine infatti portare qualcosa solo perché è di moda ma che non vi sta affatto bene addosso.

Il look è variabile, esiste infatti un abbigliamento da giorno, da lavoro, da cocktail o aperitivo, da sera o da cerimonia, ogni situazione ha le sue regole di bon ton, così come ci sono degli abiti passe par tout che non possono mancare nell’armadio di nessuno.

Cosa serve per vestire alla moda?

L’icona.

Per comprendere qual è lo stile adatto a voi iniziate a sfogliare riviste di moda o a frequentare su internet blog che ne parlano: questo favorisce la vostra apertura verso il nuovo, verso il cambiamento che volete compiere e vi aiuta a scegliere una direzione.

Un primo passo può anche essere quello di osservare le star dello spettacolo che sono più osservate dal mondo della moda, scegliete quindi la vostra icona di stile, magari simile a voi anche solo per il carattere, se è solare, aggressiva o anni ’70, può fare da spunto per il vostro look. Attenzione il consiglio non è quello di imitare qualcun altro, ma di attingere qualche idea o accorgimento che può aiutarvi a migliorare il vostro stile.

La cura dei dettagli.

E' importante comprendere che anche un abbigliamento semplice può divenire glamour con qualche particolare, per esempio un vestito a tinta unita che può sembrare un indumento essenziale cambia aspetto con gli accessori giusti: una collana con molti fili diversi arricchiscono il decolleté e danno luce al viso, delle scarpe con tacco alto slanciano la figura e creano la femminilità.

Questo è molto importante specie per chi non ha ancora gli strumenti per osare, e quindi può puntare ad usare in modo diverso quanto già possiede.

Senza eccedere.

E' bene non lasciarsi prendere la mano con abiti troppo sgargianti o tessuti difficili da abbinare: indossarli nel posto sbagliato al momento sbagliato potrebbe essere imbarazzante.

Scegliete la sobrietà, magari in colori di facile accostamento, e non fate mancare un tocco di colore: bene il rosso o il rosa, attenzione al giallo e al verde, stanno bene veramente a poche persone.

L’abbigliamento femminile

Il guardaroba delle donne è spesso pieno di indumenti, talvolta poco utili e poco abbinabili tra loro creando caos piuttosto che stile. Vediamo quindi quali pezzi non devono mancare nei vostri armadi, e la loro funzionalità per avere sempre il look giusto.

Il jeans.

E' un must have di ogni guardaroba, in inverno e in estate non se ne può fare a meno. Ma con questi bisogna fare molta attenzione, innanzitutto a non farli diventare di uso quotidiano perché, seppur comodi, messi sempre perderebbero la loro funzionalità.

È un capo casual che può essere declinato in molte occasioni, ma dipende dal jeans:

La camicia bianca

Sta bene a tutte le donne, si può mettere su tutto e può essere molto sexy per l’abbottonatura che cade sul decolletè.

Il tubino nero.

E' il vero passe par tout che si può indossare di giorno per andare a lavoro come di sera con i giusti accessori.

La maglieria.

Cardigan e golfini in cashmere sono indumenti che di solito non mancano nel guardaroba, ma anche qui bisogna fare attenzione a non essere troppo banali, a non crearci un aspetto castigato e che invecchia, scegliete quindi colori pastello o basici perché facili da abbinare, ma accostateli a magliette di tessuti leggeri, per esempio in chiffon, e con qualche dettaglio, una stampa particolare, dei bottoncini sul davanti o un motivo merlettato, in modo da arricchire questo semplice capo.

Le T-Shirt sono per il tempo libero, scegliete quelle sagomate e della misura giusta non troppo larghe che fanno perdere la forma, adatte sui jeans, le trovate di tutti i colori anche a prezzi molto accessibili.

Il top. 

Di ogni forma tessuto e colore, facendo attenzione all’abbinamento:

Il tailleur.

Un classico intramontabile, con la gonna o con il pantalone è sempre femminile. Optate per i modelli più giovanili, con giacche non lunghe e abbottonata sotto il seno, prediligete modelli molto sagomati per sottolineare il punto vita, anche per le persone un po’ più piene, l’avvitato fa apparire il bacino più sottile.

Il vestito.

I vestiti sono capi inaspettatamente comodi, ti fanno essere sempre in ordine e ce ne sono di ogni genere per sottolineare i propri punti forti o nascondere qualche rotolino:

Il trench.

Perfetto per le mezze stagioni è un capispalla che non passa mai di moda e conferisce un tocco di stile a chiunque lo indossi.

Le gonne.

Non possono assolutamente mancare nell’armadio di una donna, è da sempre il simbolo della femminilità e non si può ignorare. Anche qui bisogna fare attenzione:

Il cappotto.

Nella stagione fredda è necessario un cappotto dal taglio aggraziato che sottolinea la vita, mentre la lunghezza dipende per lo più dalla vostra altezza, più si è alti più il cappotto può essere lungo e viceversa, le persone più basse stanno meglio con capi più corti che slanciano la figura.

L'abito da sera.

Almeno uno nell’armadio deve esserci, l’abito da sera è solitamente lunghissimo fino a coprire i piedi, per essere elegantissimi senza sbagliare. Se si preferisce spezzare,  un top arricchito di paillettes abbinato a qualcosa di assolutamente sobrio.

L'abito da cerimonia.

Sembra facile scegliere un vestito per un matrimonio o qualsiasi altra cerimonia, ma non lo è, infatti molti pensano che poiché il nero è considerato il colore dell’eleganza sia adatto anche a queste occasioni, in realtà non è così, il bon ton vuole che gli invitati ad un matrimonio non vestano di nero, scegliete quindi tutti gli altri colori.

Gli accessori.

La donna ha bisogno di accessori per esprimersi, a partire dalle scarpe, i tacchi sono fondamentali per essere davvero glamour, si possono scegliere di varia forma e altezza per sentirsi più comode, ma non si può rinunciare ad essi.

Passiamo ora alle borse, altro elemento fondamentale per la mise di una donna, la shopper di grandi dimensioni va bene per il giorno, per il lavoro e il tempo libero, ma di sera non fatevi mancare una pochette, per portare con voi solo lo stretto indispensabile, ma anche vuota la donna non può uscire senza borsa! Tutto il resto: collane, bracciali, orecchini ecc. vanno bene anche insieme se sono elementi sobri e raffinati, invece se mettete un bijoux importante e vistoso deve stare da solo, se no rischiate di essere eccessivi e poco eleganti.

L’abbigliamento maschile.

Nonostante le proposte della moda maschile siano sempre ricche di novità, è possibile sostenere che per l’uomo vestire bene è più semplice che per le donne.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.